Santa Rosalia: preghiera a Santa Rosalia


O Santa Rosalia

 

Fulgidissima gemma di Verginale santità

della nostra Città di Palermo

a Te con fiducia

rivolgiamo la nostra preghiera

 

Tu che ti ritirasti

nella solitudine di Monte Pellegrino,

non per evadere dalla Città,

ma per vegliare su di essa con la preghiera/

e con la penitenza,

e liberarla, così dalla peste di ogni male,

aiutaci a liberarci dal peccato

radice ti tutti mali sociali,

e a orientare la nostra vita a Dio

fonte ogni serenità.

Tu, che fosti sempre fedele

alla grazia e agli impegni del Battesimo,

aiutaci a divenire sempre più consapevoli

di questo primo sacramento della fede,

che ci ha resi figli adottivi di Dio

inserendoci in Gesù Cristo

Con il dono dello Spirito Santo,

e a viverlo con fedeltà e coerenza

 

per essere “sale della terra e luce del mondo"

fermento evangelico di rinnovamento

religioso, morale e sociale

nel nostro territorio.

 

Rendi salda la nostra fede,

perché la professiamo apertamente

e la difendiamo con coraggio,

senza mai vergognarci del Vangelo

e la traduciamo ogni giorno nella nostra vita.

 

Rendi viva la nostra speranza, fondata sulle promesse

di Colui che non delude

ed è accanto a noi

soprattutto nell'ora del dolore e della prova.

Rendi operosa la nostra carità,

che è l'amore stesso di Dio

riversato nei nostri cuori,

perché sappiamo vederlo, amarlo e servirlo

in tutti gli uomini, ma specialmente nei più piccoli,

nei poveri, negli ammalati e negli emarginati.

 

Guidati dalla Vergine Maria,

accompagnaci nel cammino della vita cristiana,

che da Cristo e con Cristo

per mezzo dello Spirito

ci conduce al Padre,

per costruire incessantemente il suo Regno

nella verità e nella vita

nella santità e nella grazia

nella giustizia, nell'amore e nella pace.

 

Salvatore Card. De Giorgi

  Arcivescovo di Palermo