Altare del SS. Crocifisso

nella navata settentrionale

 

Addossato alla parete che a sinistra chiude il transetto il complesso scultoreo di grande tensione espressiva che celebra la sofferenza della Croce, quale unica via per la salvezza eterna.

In alto nella lunetta uno stucco di Filippo Quattrocchi (XVIII sec.) riproduce Dio Padre tra gli Angeli.

Il Crocifisso, scultura policroma di epoca medioevale in legno di tiglio, donato alla Cattedrale nel 1311 da Manfredi Chiaramonte, retto da una Croce settecentesca in pietra di agata.

Le sculture della Madonna e della Maddalena, ai piedi del Crocifisso, sono di Gaspare Serpotta. La statua di San Giovanni, invece, opera di Gaspare Guercio.

 

Nell'altare sono allocati nove altorilievi, opera di Fazio e Vincenzo Gagini, illustrano scene della Passione di Cristo; tra queste si evidenzia la scena dello Spasimo, ispirata al famoso dipinto di Raffaello raffigurante "La Madonna dello Spasimo", un tempo custodita a Palermo ed oggi al museo del Prado di Madrid.

 

A sinistra della navata, procedendo da occidente verso oriente (cappella del Santissimo) si susseguono:

La navata chiusa dalla Cappella che ospita il Santissimo sacramento.

Si riproduce qui sotto lo sviluppo delle Cappelle. Cliccando sull'immagine di ognuna ci si sposta alla sua visita

la cappella

del

Battistero

stai visitando

la Cappella

Madonna

degli

Angeli

Cappella

S. Antonio

da Padova

   

Cappella

S. Cristina

Cappella

Immacolata Concezione

Cappella

S. Pietro e

S. Agata

Cappella

Madonna

Libera

Inferni

stai

visitando

la

Cappella

del

Crocifisso

Cappella del

Santissimo

Sacramento

 

per continuare la visita

tappa precedente

tappa seguente

ritorno ad inizio visita