Santa Rosalia

A lei, dichiarata Patrona della città di Palermo il 27 luglio del 1624, i Palermitani si rivolgono con l'affettuoso appellativo di "Santuzza" grati  e devoti per aver salvato la città dalla peste scoppiatavi nel 1624.

Memoria liturgica del "Die Natalis" di Santa Rosalia

3 settembre ore 20.00 Falde di Monte Pellegrino

tradizionale “acchianata” notturna lungo la Strada vecchia di Monte Pellegrino sino al Santuario di Santa Rosalia,
animata dal Servizio diocesano per la Pastorale Giovanile

a conclusione alle ore 24.00 la S. Messa presieduta dall’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice.

Domenica 4 settembre ore 10.30

Solenne Messa in Santuario presieduta da Don Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo

concelebra Don Giovanno Carollo, Direttore Provinciale “Madre Divina Provvidenza – Opera Don Orione”. Animerà la celebrazione la Corale della Polizia Municipale di Palermo. Saranno presenti le autorità istituzionali

Live streaming dalla Cappella di S. Rosalia in Cattedrale

Emergenza coronavirus: Santa Rosalia intercedi per noi!

La preghiera

dell'Arcivescovo nel tempo della prova

Signore Gesù, ... Tu che sei sceso agli inferi per liberarci dalla morte, guarda ora a noi, nella prova. Tu di noi, impauriti e fragili, abbi pietà. In te riponiamo la nostra speranza. scarica la preghiera in formato pdf >>

Supplica a Santa Rosalia liberatrice di città in balia della peste

Elevata dall'Arcivescovo il 20 marzo 2020, dalla Cappella Senatoriale in Cattedrale in cui sono custodite le Reliquie della Santa, perché protegga l'umanità dall'epidemia del coronavirus

la registrazione della supplica >>il testo della supplica in formato PDF >>

la supplica per immagini (photoshow) >>

preghiera a Santa Rosalia di Don Filippo Sarullo

ti chiediamo ancora una volta: impetra dal tuo amatissimo Sposo, Cristo Gesù, il dono della liberazione dall'epidemia della tua Palermo, della Sicilia, dell'Italia, del mondo. Scarica la preghiera in formato pdf >

 

per tutte le altre iniziative di preghiera vi consigliamo il link al sito della Cattedrale ed alla pagina FB del santuario

La vita, il miracolo e la festa

Rosalia Sinibaldi nacque a Palermo nel 1130, damigella di corte della normanna regina Margherita, abbandonò gli agi della corte per dedicarsi alla preghiera ed alla contemplazione del Signore, eremita, prima per le montagne della Quisquina e dopo in una grotte sul Monte Pellegrino, dove concluse la sua vita terrena il 4 settembre del 1170.

Il 15 di luglio di ogni anno, con cinque giorni di festa detti "U Fistinu", i Palermitani fanno memoria del ritrovamento del corpo mortale di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino avvenuto il 15 luglio del 1624. Il 4 settembre ricordano, con il pellegrinaggio al Santuario del Monte Pellegrino: "l'acchianata" il "die Natalis" della Santa.

Viva Palermo e Santa Rosalia

E' il grido di giubilo con cui Palermitani, in patria o emigrati, dichiarano il forte legame di devozione che lega la Città alla sua Santa Patrona. La devozione a S. Rosalia si diffuse subito dopo la sua morte e dopo il miracolo del 1625 acquisi maggiore partecipazione ed intensità estendendosi da Palermo a tutto il mondo.

Santa Rosalia nell'arte

Le rappresentazioni nelle arti di Santa Rosalia risalgono a pochi anni dopo la sua morte, la produzione più vasta la si ebbe nel XVII e XVIII secolo dopo il grande miracolo. Chiese, Confraternite e famiglie della nobiltà, della borghesia e del popolo tutte volevano avere una immagine od una statua della Santa da venerare

Sui passi di Rosalia

Rosalia, eremita, è la Santa del porsi in cammino, per mettersi alla sequela di Cristo. L'invito in questa sezione del sito, curata in collaborazione con il Team Turismo del Progetto Policoro dell'Arcidiocesi di Palermo, è quello di porsi sui passi di Santa Rosalia con lo spirito ed il cuore del Pellegrino o come semplice turista che voglia conoscere e porsi in relazione con un tratto significativo della storia, della cultura e del vissuto del popolo di Dio in Palermo.

NEWS

SUI PASSI DI ROSALIA Nel Feudo del Signore della Quisquina e del Monte delle Rose
CAMMINA! EMOZIONATI! ASSAPORA! SCOPRI!

per Devoti, Pellegrini, Camminatori, Viaggiatori e Amanti del Trekking, della Natura, dell'Arte, della Cultura, delle Tradizioni, dei Saperi e Saperi locali...| .

SABATO 1° OTTOBRE:
Alla scoperta della  magia di Bivona, borgo dell'Itinerarium Rosaliae, Città delle Pesche e dell'antico culto di Santa Rosalia, delle 20 fontane e delle xanee, guidati dai narratori di comunità tra luoghi d'arte e di rigenerazione urbana, incontri e sapori speciali.

DOMENICA 2 OTTOBRE:
Attività di Trekking esperienziale tra Natura, Cultura e Percorsi del Gusto lungo la tappa Prologo del cammino: dall'Eremo di S.Rosalia, passando per Santo Stefano Quisquina, fino a Bivona.

programma, info e prenotazioni >>

Itinerarium Rosaliae - Officina territoriale
Piantato un ulivo a segnare l'inizio del percorso ascensionale al Santuario di Santa Rosalia alle pendici del Monte Pellegrino
"Quando il Progetto Policoro - Diocesi di Palermo ha incaricato Kòrai - Territorio, Sviluppo e Cultura, suo "gesto concreto", dell'animazione territoriale sui luoghi del cammino di Santa Rosalia, abbiamo cominciato un lavoro di cucitura di comunità e territori. Lo scopo era non solo contribuire a rendere pienamente fruibile un percorso, ma creare una comunità attorno al cammino, creare opportunità, ridare speranza ai giovani, lavorare negli ambiti della pastorale sociale e del lavoro, giovanile, del tempo libero, del turismo e dello sport, della famiglia, della disabilità, del dialogo interreligioso, in cooperazione con gli uffici dei beni culturali, della comunicazione, liturgici, con Caritas. Sapevamo che, per mettere pellegrini sui passi di Rosalia, avremmo dovuto lavorare col tempo necessario, con pazienza e tenacia in sinergia con istituzioni, comunità ecclesiali, amministrazioni, operatori locali. Per questo oggi diciamo grazie ai 12 Comuni soci dell'Associazione Itinerarium Rosaliae che abbiamo fondato, al Comune di Palermo che ha sposato il progetto, alle Diocesi e ai loro Uffici, al CTS, agli enti (assessorati e dipartimenti) regionali e agli operatori che si sono messi in ascolto e in dialogo con noi.
Questa formidabile sinergia, che continuerà a crescere, si è manifestata anche stasera, prima della tradizionale Acchianata: con un piccolo segno carico di valori e di significato, S.E.R. Mons. Corrado Lorefice, Arcivescovo di Palermo, ed il Sindaco Roberto Lagalla hanno piantato insieme, alle pendici di Monte Pellegrino, un ulivo, dono dell'Associazione Itinerarium Rosaliae. Insieme a quello donato e piantato ad aprile al Santuario, segnerà inizio e fine del percorso ascensionale sulla Montagna Sacra di Palermo, verso la grotta della Santuzza. Un gesto avvenuto anche negli altri comuni del cammino per contraddistinguere l'Itinerarium come cammino di biodiversità, di cui S. Rosalia è patrona, e di pace"  (Comunicato di "officina territoriale, itinerarium Rosaliae")

Contatti e link utili

Arcidiocesi di Palermo - Via Matteo Bonello 2

sito www.diocesipa.it - tel.: 091.6077111 - 091. 6113642 - email: curia@diocesipa.it

Cattedrale di Palermo - C.so Vittorio Emanuele

sito www.cattedrale.palermo.it - email: tourcattedrale@diocesipa.it - tel. 091.334373 - fax 091.334375

Santuario di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino -  Via Pietro Bonanno. Palermo

sito: www.santuariosantarosalia.it - emael: santuariosantarosalia@gmail.com - tel. 091.334373 - fax 091.334375 - Cell. Reggente: 3398706117 -  el (+39) 091 540326 - Fax (+39) 091 6375286

Itinerarium Rosaliae - Officina Territoriale (pagina Facebook Collegata) >>
Santa Rosalia di Palermo (pagina FaceBook Collegata) >>